a chi?

- Ai privati, proprietari di case da vendere e affittare

Ai privati che vogliano ridurre i tempi di permanenza sul mercato dell’immobile, dando alla loro proprietà quel vantaggio competitivo necessario per vendere o affittare alle migliori condizioni economiche e nel minor tempo possibile.

- Agli agenti immobiliari

L’home staging si propone come una innovativa iniziativa di supporto alle vendite complementare rispetto al lavoro dell’agente immobiliare.

Se l’agente immobiliare si occupa dell’aspetto verbale di una trattativa, l’home stager, affiancandosi e non sostituendosi al lavoro dell’agenzia, è in grado di agire sulla comunicazione non verbale, facilitando all’agente la descrizione estetica e funzionale degli spazi e rendendo il più possibile intenso ed immediato l’incontro del potenziale acquirente-affittuario con l’immobile, così che la conclusione dell’affare sia più rapida, il prezzo migliore e lo sconto richiesto e praticato inferiore.

In un periodo di profonda crisi del mercato immobiliare, esso rappresenta, quindi, una concreta opportunità per gli operatori del settore che, introducendolo tra i servizi offerti, potranno distinguersi dalla concorrenza ampliando la gamma di servizi offerti, ricavandone, oltre a un notevole ritorno di immagine, anche e soprattutto rapide e positive conclusioni di vendita/affitto, migliorando il rapporto tra agenti e clienti.

Il servizio offerto sarà apprezzato dai Clienti che favoriranno il business dell’Agenzia garantendo un ottimo e veloce passaparola con possibilità di ottenere mandati in esclusiva.

- Ai costruttori edili

Grazie ad un efficace intervento, si riducono notevolmente i tempi di vendita di abitazioni non ancora definitivamente ultimate nei cantieri, liberando prima e meglio i capitali da reinvestire in nuovi progetti.

Un intervento in cantiere può solo suggerire gli ingombri, le funzioni e le atmosfere potenziali dell’immobile oppure, se più completo, può avvicinarsi ad un vero e proprio appartamento campione, con eventuale definizione, insieme all’impresario, di una o più soluzioni per tipologia di Clienti in base al budget messo a disposizione e sempre in accordo alle tecniche dell’home staging.

In grandi cantieri può essere presa in considerazione anche l’opportunità di progettare uno “staging attivo” rivolto a un pubblico più ampio rispetto a quello tradizionale/convenzionale dei potenziali acquirenti. Un allestimento che, traducendosi in un vero e proprio evento, ampli le possibilità di contatto tra la realtà di cantiere, i possibili Clienti ed il territorio in cui lo stesso è inserito.

L’impresa edile si assicurerà un enorme ritorno di immagine e pubblicità, un considerevole ampliamento della clientela potenziale non altrimenti raggiungibile ed una differenziazione evidente rispetto a quelle imprese che non utilizzano il servizio di home staging.

- Agli investitori immobiliari

L’intervento di home staging, come già nel caso dei costruttori edili e dei privati, è meno impegnativo ed economicamente  vincolante rispetto a un allestimento completo dell’appartamento da vendere (appartamento campione).

Anche a questa categoria del settore immobiliare, apporterà benefici in termini di riduzione dei tempi sul mercato dell’immobile, di maggiori e più vantaggiose possibilità di vendita-affitto, liberando prima e meglio capitali da reinvestire in nuovi progetti.

- A chi possiede una seconda casa o una stanza, in città o in un luogo di villeggiatura, da affittare stagionalmente o temporaneamente per lunghi periodi, short lets ed anche B&B

Considerata la costante ed ininterrotta crescita del settore microricettivo in Italia, l’home staging può rendere interessante un appartamento, una stanza in città, al mare, in montagna, al lago, rivitalizzandoli attraverso una loro suggestiva caratterizzazione, in sintonia con la località stessa.

L’home stager, previa individuazione della presumibile domanda di mercato, crea un allestimento degli spazi tale che il potenziale Cliente identifichi, in  modo immediato, quell’appartamento, casa vacanze, stanza o B&B come un “buen retiro” perfettamente coincidente con il suo ideale di quel dato luogo e con l’immaginario della vacanza dei suoi sogni. Metamorfosi nello spazio dove qualsiasi turista vorrebbe alloggiare.

In tal modo seconde case, case disabitate, inutilizzate, potranno essere fonte di profitto e non di perdita.

- Ai proprietari di spazi commerciali (uffici, negozi) da vendere o affittare

Come già per le abitazioni, anche a queste proprietà con l’allestimento viene conferito un vantaggio competitivo necessario per essere vendute o affittate alle migliori condizioni economiche e nel minor tempo possibile.

Gli spazi commerciali, spesso trascurati, trarranno grandi vantaggi da uno staging capace di metterne in luce le potenzialità concentrandosi, nel caso specifico, soprattutto sulle funzionalità.

Continua >

tutti i testi e le immagini sono coperti da copyright ©Beforeafter 2014